IC DON BOSCO

Corso indirizzo musicale

Print Friendly, PDF & Email

Finalità e struttura del corso:

Presso la Sede centrale (Scuola Media “Don Bosco”) dell’Istituto Comprensivo di Cutrofiano, è attivo il Corso ad Indirizzo Musicale. Le attività del corso costituiscono un ulteriore momento di formazione globale dell’individuo, fornendo attraverso un’esperienza musicale resa più completa dallo studio dello strumento, occasioni di maturazione logica, espressiva, comunicativa”.

FINALITA’ DEL CORSO

  • Fornire agli alunni, attraverso l’approfondimento dell’insegnamento musicale, una maggiore capacità di lettura critica del reale e una ulteriore possibilità di conoscenza, razionale ed emotiva, di sé.
  • Sviluppare le abilità senso-motorie, le dimensioni pratico-operativa, estetico-emotiva e creativa.
  • Ricerca di un corretto assetto psicofisico: postura, percezione corporea, rilassamento, coordinazione.
  • Condurre verso l’acquisizione di capacità cognitive in ordine alle categorie musicali fondamentali (melodia, armonia, ritmo, timbro, dinamica, agogica) e alla loro traduzione operativa.
  • Acquisizione di un metodo di studio costruttivo, basato sulla continuità dell’esercitazione personale.
  • Sviluppare, attraverso la musica d’insieme, le dinamiche relazionali, la capacità di inserirsi in un gruppo e collaborare fattivamente per il conseguimento di un obiettivo comune.
  • Promozione della dimensione ludico-musicale attraverso la musica d’insieme e la conseguente integrazione di gruppo.
  • Sviluppare, attraverso la musica d’insieme, le dinamiche relazionali, la capacità di inserirsi in un gruppo e collaborare fattivamente per il conseguimento di un obiettivo comune.

 

STRUTTURA

  • La disciplina “strumento musicale”, una volta scelta in sede d’iscrizione alla Scuola Secondaria di I grado, fa parte del curricolo di ogni ragazzo e non comporta costi aggiuntivi per le famiglie.
  • Ogni alunno ha la possibilità di studiare uno degli strumenti attivati nella nostra scuola.
  • Le lezioni si svolgono in orario pomeridiano e sono sia individuali sia collettive.
  • Nella lezione individuale si approfondiscono gli aspetti legati all’acquisizione delle specifiche tecniche strumentali.
  • Le lezioni collettive – teoria, musica d’insieme ed orchestra – sono “strumento metodologico privilegiato”, dove “l’evento musicale prodotto da un insieme e opportunamente progettato sulla base di differenziate capacità operativo-strumentali, consente, da parte degli alunni, la partecipazione all’evento stesso, anche a prescindere dal livello di competenza strumentale raggiunto” .

 

Progetti e attività

  • Viene valorizzato l’aspetto performativo, attraverso l’organizzazione periodica di concerti e manifestazioni – spesso in collaborazione con gli enti locali – dove i ragazzi si esibiscono mettendo a frutto il loro lavoro.
  • Periodicamente, nel corso dell’anno scolastico, gli alunni partecipano all’attività dell’orchestra del corso ad Indirizzo Musicale.
  • Le prove si tengono secondo un calendario concordato e diffuso all’inizio di ogni anno scolastico.

Materiale didattico consigliato

  • Strumento
  • Leggìo
  • Metronomo/accordatore
  • Libri
  • Quaderno pentagrammato
  • Quaderno raccoglitore

Le lezioni settimanali  di strumento sono tre, suddivise secondo il seguente prospetto:

  • 2 lezioni individuali pomeridiane della durata di 1 ora in cui l’alunno entra in contatto con la prassi esecutiva dello strumento;
  • lezione collettiva antimeridiana della durata di 1 ora in solfeggio e/o musica d’insieme.

Le lezioni individuali di strumento musicale si svolgeranno tra il lunedì ed il giovedì con inizio alle 14:30 per concludersi al  massimo per le 19:30. Le famiglie, in base a specifiche ed oggettive esigenze potranno  concordare l’orario della  lezione individuale con l’insegnante.

La lezione antimeridiana è fissata per la giornata di venerdì.

Durante l’anno scolastico in ogni classe di strumento si formeranno gruppi da camera in vista di saggi o concerti e potranno anche verificarsi variazioni dell’orario per consentire lo svolgimento delle prove dell’orchestra.

La pratica della musica d’insieme, momento centrale del far musica, diviene fulcro del corso stesso, stimolo primario all’apprendimento strumentale in quanto mezzo fondamentale di socializzazione, di maturazione di un metodo di lavoro e di incontro con il territorio, grazie alle esibizioni pubbliche. La musica d’insieme (musica da camera ed orchestrale), allargata a più contesti, può rappresentare un’opportunità che non è fine a sè stessa ma è un mezzo per ottenere sempre maggiore motivazione e partecipazione alle attività scolastiche.

Le domande per il Corso ad Indirizzo Musicale dovranno pervenire alla Scuola assieme alle iscrizioni, per consentire lo svolgimento delle prove di ammissione.

Al fine di indirizzare gli alunni allo studio dello strumento, è prevista, per legge, una prova orientativo-attitudinale di ammissione che ha anche lo scopo di formare una graduatoria prioritaria nell’eventualità che le domande siano superiori ai posti disponibili.

Le aree musicali sulle quali si basano le prove e le modalità di svolgimento delle stesse sonole seguenti:
  • Area del senso ritmico-motorio
  • Area della memoria e del riconoscimento melodico
  • Area della capacità di intonazione
Gli strumenti musicali presenti nel Corso ad Indirizzo Musicale del nostro Istituto sono:
 
VIOLINO  CHITARRA

CLARINETTO

  PIANOFORTE